In ricordo di Flaminia Uberti Conte – presidente OPI Como dal 1982 al 1996

Con la scomparsa di Flaminia Uberti Conte perdiamo una delle ultime testimoni del periodo che ha preceduto l’avvio dell’attuale crescita della professione infermieristica.
Presidente dell’allora Collegio e docente di infermieristica fino alla fine degli anni ‘90, è stata il mio predecessore alla guida del Collegio in cui ho ricoperto l’incarico fino al 2004, anno in cui si era nel vivo della crescita della nostra professione dopo la legge 42 e la legge 251.
Ma è stata anche mia insegnante e da lei ho imparato molto delle basi della professione che oggi mi onoro di rappresentare a livello nazionale alla presidenza della Federazione degli ordini.
Il nostro territorio non era facile da gestire professionalmente.
L’assistenza ha sempre richiesto un’organizzazione particolarmente articolata e la presenza di numerose strutture aveva bisogno di garanzie sul mantenimento del giusto equilibrio e utilizzo delle professionalità.
In questo Flaminia Uberti Conte è stata tra chi ha gettato le basi del carattere della nostra professione che poi si è sviluppato e oggi è fortemente tutelato dalla presenza e dalla rappresentanza ordinistica.
È quindi con profonda tristezza che la ricordo in questo momento, sottolineando che tutti dobbiamo sempre essere consapevoli che se oggi la nostra professione ha raggiunto gli alti livelli che le vengono sempre di più riconosciuti è proprio perché c’è nel passato chi ha saputo gettare le basi per la sua crescita.
Barbara Mangiacavalli

Webinar Fnopi – Censis 5 giugno 2020

Venerdì 5 giugno, alle ore 15, la Federazione nazionale degli ordini delle professioni infermieristiche terrà, in collaborazione con il Censis, un webinar, gratuito e ad accesso libero, per la presentazione di una Ricerca sugli infermieri e la sanità del futuro, con un particolare focus sulla percezione rilevata rispetto alla figura dell’infermiere di famiglia e di comunità.

L’incontro sarà trasmesso in modalità streaming sul canale YouTube della Federazione e rilanciato contestualmente su tutti i social Fnopi.

Seguiranno, con successiva comunicazione, le indicazioni circa il programma definitivo degli interventi previsti e il link specifico per seguire in diretta l’evento.

Chiusura Uffici OPI Como – emergenza COVID-19

A seguito  dell’emergenza COVID-19 , comunichiamo che gli uffici di OPI Como sono

CHIUSI AL PUBBLICO

 fino a nuove disposizioni regionali/nazionali.

E’ comunque garantita l’apertura con contatto telefonico,  mail e  pec nei consueti  orari di sportello:

da lunedì a venerdì  8.30/12.00 – 14.00/16.30

ABCDE: corso gratuito antistress e burnout per i professionisti della salute

Con il patrocinio delle quattro Federazioni FnomCeo, FNOPI, FNOPO e TSRM PSTRP, sarà on line dal 15 maggio il corso dello psichiatra Massimo Picozzi per prevenire stress e burnout dei professionisti della Salute.

Burnout e stress psico-fisico: durante COVID-19 colpiscono tra il 30 e il 50% degli operatori sanitari e a fine pandemia possono lasciare tracce indelebili.

Provocano irritabilità, difficoltà ad addormentarsi la notte, tensioni muscolari, stress lavorativo con minore resa sul lavoro, affaticamento fisico e mentale, cattiva salute. continua

Soggiorno gratis per infermieri in prima linea per Covid

Dal sito Fnopi

Con l’iniziativa “Grazie di cuore”, il gruppo alberghiero Starhotels offre agli infermieri dei reparti e degli ospedali Covid, 500 soggiorni di due notti per due persone colazione inclusa, validi negli hotel italiani del gruppo.

L’offerta è soggetta a disponibilità e valida dal 1° giugno al 31 dicembre 2020.
FNOPI raccoglierà le richieste che perverranno all’indirizzo PEC federazione@cert.fnopi.it

Al raggiungimento delle 500 richieste ritenute valide, non ne saranno accettate di ulteriori.

Per essere valida la richiesta di soggiorno deve:
a) pervenire da infermiere regolarmente iscritto all’Albo
b) essere accompagnata dalla dichiarazione del datore di lavoro che attesti l’attività svolta in ambito COVID da parte del richiedente.

FNOPI trasmetterà periodicamente i nominativi dei richiedenti ritenuti idonei a Starhotels fino al raggiungimento dei 500 nominativi.
Una volta trasmesso l’elenco a Starhotels, FNOPI comunicherà ai richiedenti ritenuti idonei la possibilità di effettuare la prenotazione del soggiorno gratuito contattando il Reservations Center Starhotels.

12 maggio 2020 – Giornata mondiale dell’infermiere: la Fnopi sceglie il web

Anno mondiale dell’Infermiere, Giornata internazionale dell’infermiere, bicentenario della nascita di Florence Nightingale, madre dell’Infermieristica moderna.

La pandemia COVID-19 ha “fermato” le presenze fisiche a questa tripla celebrazione – che sarà comunque recuperata appena la situazione lo consentirà – ma non la Federazione Nazionale Ordini Professioni Infermieristiche (FNOPI), che, per la prima volta nella sua storia, ha programmato di onorare la ricorrenza del 12 maggio esclusivamente on line, contando sul web e sui social, per diffondere, nel corso della giornata, numerosi contenuti inediti dedicati alla professione. continua

Progetto di studio “L’impatto dell’emergenza coronavirus su medici e infermieri: studio osservazionale

Pubblichiamo  una richiesta di collaborazione relativa ad  un progetto di studio su scala nazionale dal titolo “L’IMPATTO DELL’EMERGENZA CORONAVIRUS SU MEDICI E INFERMIERI: STUDIO OSSERVAZIONALE

Si tratta di un’indagine conoscitiva su scala nazionale che rileva l’impatto dell’emergenza COVID-19, tra gli operatori sanitari che operano in prima linea, analizzando le conseguenze psico-fisiche correlate, la qualità della vita, lo stress-lavoro correlato e il benessere psico-fisico.

Lo studio, realizzato attraverso un questionario anonimo on line, è costituito da una sezione dei dati socio-demografici e dai seguenti strumenti validati in letteratura: lo IES (Impact Event Scale) (Horowitz et al., 1979), lo STAI (State Trait Anxiety Inventory – Ansia di tratto (Spielberger, 1983; Adattamento italiano a cura di Pedrabissi e Santinello, 1989) e il BDI (Beck Depression Inventory) (A.T Beck, 1967).

Lo studio, rivolto alle Professioni Mediche e Infermieristiche, si attiene alle indicazioni fornite dalle norme di Buona Pratica Clinica ed Etica della Ricerca (Decreto Ministero della Salute 14/07/1997), nonché a quelle per la tutela delle persone e di altri soggetti, secondo quanto previsto dalla normativa sulla protezione dei dati personali (Decreto legislativo 10 agosto 2018, n. 101).

link per la partecipazione all’indagine

Fondo di solidarietà #NoiConGliInfermieri – Al via le richieste di contributi

A seguito del lancio da parte della Federazione, il 10 aprile scorso, della campagna di raccolta dedicata agli infermieri colpiti, a vario titolo, da Covid19, per loro e per le loro famiglie è nato un Fondo di solidarietà, da integrare e alimentare nel tempo attraverso donazioni pubbliche e private.

Si tratta di un Fondo “a sportello”, in cui alla classica attività di raccolta delle donazioni si affianca la immediata erogazione di contributi agli infermieri, regolarmente iscritti all’Albo e in possesso dei requisiti individuati dal regolamento approvato dal Comitato centrale FNOPI.

Nella sezione “download” della piattaforma di raccolta fondi, all’indirizzo https://www.noicongliinfermieri.org/il-fondo-di-solidarieta/ sono  già disponibili i modelli di domanda, già organizzati per ciascuna area di intervento.

I richiedenti possono inviare da subito tutta la documentazione necessaria alla Federazione, tramite Pec o raccomandata con ricevuta di ritorno.

Tutti gli interventi e i requisiti di accesso sono sintetizzati nella tabella presente all’indirizzo https://www.noicongliinfermieri.org/il-fondo-di-solidarieta/.

 

 

COVID-19: Manifesto deontologico degli infermieri per i cittadini

La Federazione nazionale degli ordini delle professioni infermieristiche (FNOPI), a un anno dal varo del nuovo Codice deontologico degli infermieri,  ha messo a punto un “Manifesto deontologico” per la pandemia COVID-19, perché, si legge nel documento, “in un momento di difficoltà estrema, nel quale tutto sembra diventare impervio e nel quale più forte, e giustificata, è la tentazione di semplificare, crediamo che le qualità professionali e deontologiche degli infermieri possano e debbano essere portate in primo piano, praticate, comunicate ai cittadini”. continua